Cosa facciamo

 

Il metodo

 

L’azienda agricola La Runa coltiva verdura e frutta di stagione senza l’utilizzo di concimi chimici, anticrittogamici e pesticidi. Utilizza prevalentemente semi biologici e piantine  acquistate da un produttore locale. S’ispira all’agricoltura sinergica e alla permacultura, per andare sempre più verso un sistema di agricoltura sostenibile. Carlo, Davide e Marco utilizzano raramente l’aratura, privilegiando la vangatura e la fresatura con piccoli trattori evitando così di lavorare in profondità il terreno. Sfruttano le consociazioni e gli avvicendamenti tra le colture e dove possono, favoriscono la biodiversità, coltivando, ad esempio, sedano rosso, cipolla piatta di Como, ramolacci, cardi, scorzanera.

Le siepi campestri sono piantumate con essenze autoctone come il biancospino, il mirabolano, il prugnolo, il corniolo che ospitano la fauna selvatica oltre a proteggere le colture dal vento. I campi vengono concimati con letame, compost, stallatico e mediante la tecnica del sovescio.

 

 

I campi

 

I campi coltivati da La Runa sono terreni in affitto o in comodato d’uso, ereditati o acquistati e si trovano nel territorio tra Costa Masnaga, Erba e Carcano (all’interno del Parco regionale della valle del Lambro), con parti destinate a ortaggi, piccoli frutti, vite, alberi da frutta e altri a vivaio forestale.

 

 

Le certificazioni

 

La Runa partecipa al progetto Garanzia Parteciapata “Per una pedagogia della terra” promosso dai Distretti di Economia Solidale di Como, Varese e Monza-Brianza.

 

La Runa fa parte della Coop. Corto Circuito che, tra i suoi obiettivi, prevede la promozione, il sostegno e l’accessibilità a prodotti che rispettino criteri di “qualità globale”: qualità diretta (bontà, salubrità e naturalezza), rispetto dell’ambiente (preferibilmente di agricoltura biologica e di origine locale) e rispetto dell’uomo